top of page
Delivering Package

Tutor privato: offerte!

Dopo la prima lezione e il primo incontro conoscitivo, grandi offerte su tutoraggio online e aiuto compiti, attività extrascolastiche e lezioni di italiano per stranieri!

Rubarti l'anima, dalle mani, questo immenso


Sole!! Take me away, I want to search my self I'm looking for a star to start again


Scrivere senza vino. Non ha senso. Mi dicesti rallenta un po', sono d'accordo ma non posso, la vita mi ferma già, riuscendoci benissimo, quando dipende da me non posso. Decidi tu per me e io ti seguirò. Tanti ti cercano attratti dalla tua luce...


quel mare che non lascia traccia sulla spiaggia, che non si lascia abbracciare, nessuna orma né scia, ci vado di notte, l'estate è diversa dall'inverno, costa fatica condividerti con qualcuno. Una luce gialla, fonda, una notte timida, stanca. Un'ombra lunga si stende, rumori... cammino... spero che tutta questa solitudine abbia un senso!


Torno la mattina e vedo ogni persona tenderti le mani, cercano di ascendere al sole, assurgere all'idea che emani e mi metto a pregarti anch'io. Altrimenti - mi dico - è una lotta da formica contro Dio. Dietro? Io? In fila? Una figura. Uno spirito affine, scopro essere un'ombra. Pesante. Volenterosa. Convinta che deve portarmi via di là...


L'ombra è il nostro cammino a ritroso. Quando l'assecondo, un'altra luce, altrettanto potente ma diversa, inizia ad illuminare quell'ombra, scompare; la mia stessa libertà è attratta, quasi volesse identificarsi con la luce nuova, con quella volontà potente.


Non smettere mai di chiamarmi amore, non smettere mai di gridarmi "ti voglio".


Questa libertà assurta è nelle vene e scorre come cavallo sovrano nelle praterie ma tende di natura dove più brilla potente di voglia una luce forte.


Se mi fermo sono finito, lo so di questo mio io espanso...non definito.


Il cammino è l'ombra e proviene dalle acque di uno spirito inquieto. Tutto mi è incubo di concezioni materialistiche, che della vita hanno fatto gioco malvagio, per me senza scopo. La mia anima rifugge e in via di ridestarsi cerca distacco, liberazione quando sente forte l'impressione di quell'incubo.


Quanto più il mondo diventa spaventoso, tanto più divengo astratto. La mia è una necessità interiore, il tempo solo un'illusione prodotta dalla successione di stadi di coscienza e l'opinione pubblica un tiranno invisibile e onnipresente; come afferma Paul Klee l'artista è un albero, dalle radici affluisce la linfa, commosso e sconvolto trasforma tutto in fogliame e chioma; non ci può essere corrispondenza tra ciò che viene dalla profondità e ciò che mostra; mediatore tra cielo e terra.


"Esse est percipi"

George Berkeley, Trattato sui principi della conoscenza umana, 1710


Pier Paolo Piscopo, Una storia importante, 2018, olio su cartone, 80×80

Pier Paolo Piscopo

Ƹ̴Ӂ̴Ʒ




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page